Roberto Taufic

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

Contatto: robertotaufic@gmail.com

FAN PAGE

Roberto Taufic: Eles & Eu

Roberto Taufic & Eduardo Taufic DUO: BateRebate

“Todas as Cores” – DUO TAUFIC

capa

“Il timbro che essi raggiungono negli unisono è bello, orchestrale!
La musica sgorga come fonte abbondante, innumerevoli punti di sorgente, acqua fresca, limpida, armoniosa ed affettiva. Sembra rappresentare un amore riuscito, senza rivalità o dubbi. E’ solidale, integro e complice. La musica è splendida, e meglio delle parole è l’ascolto ripetuto fino a intenerire il cuore e piangere a dirotto! Insomma, una bellezza…” (Egberto Gismonti)

“Terras” – Duo Taufic & Barbara Casini

TERRAS cover

“Um Brasil Diferente” con Gabriele Mirabassi

Um Brasil Diferente

“Atlânticos” con Ricardo Silveira

Intervista per “JUST JAZZ GUITAR” (USA 2012)

Roberto Taufic, Eles & Eu

“Chitarrista raro totalmente posseduto dall’arte; suona la “musica delle note”, comunica con l’invisibile; una manifestazione emozionante che dipende dalla chitarra soltanto come traduttrice di parole in apparenza impossibili da esser dette da uno strumento.Grazie Roberto, la musica ti è riconoscente! (Guinga)

“Roberto è un musicista completo. Ha una tecnica impeccabile sempre a servizio dell’essenza della musica, una profonda conoscenza armonica ed un incredibile senso ritmico. Di più, quando si tratta di ritmo va sottolineato che Roberto viene dal nordest del Brasile ed ha assimilato in modo profondo e particolare tutti gli elementi ritmici di questa regione, come il samba-de-côco, il baião, lo xote, il frevo e il maracatu. Questa consuetudine di anni si è trasformata in un grande bagaglio musicale che dà luogo ad un’espressione propria e caratteristica. Ora Roberto ci sorprende con un nuovo lavoro di eccellente qualità. Opta per esprimersi nella forma più trasparente possibile – la sola chitarra – e sceglie un repertorio equilibrato e di estremo buon gusto. Questo è il nuovo lavoro di Roberto: pulito, trasparente e di grande raffinatezza. Sono felice, onorato e commosso di accompagnare l’uscita di un disco di questo livello.”(Marco Pereira)

“Conosco Roberto da molti anni e dal 2004 suoniamo insieme con il nostro duo JogodeCordas. Mi sento quindi di poter affermare che l’intensità, la poesia e la profondità di questo suo ultimo lavoro discografico non è solo dovuta alle sue talentuose capacità musicali, ma molto al fatto che la persona che suona è una persona meravigliosa, dalle alte qualità umane. Roberto possiede la caratteristica del grande artista di “suonare” veramente se stesso attraverso il proprio strumento. E’ soprattutto questo, a mio avviso,che ha portato agli eccellenti risultati di questo cd”
(Luigi Tessarollo – Torino)

“Complimenti per il CD suonato ed eseguito con tecnica, capacità, passione e amore, qualità sempre più difficili da trovare tutte insieme nei musicisti oggi.” (Francesco Giordano – Trieste)

“… uno dei principali meriti di Taufic è quello di lasciar passare quasi inosservata la sua tecnica – per quanto necessaria nella gestione di un disco in solo – per puntare senza mediazioni alle emozioni, al racconto, alle suggestioni …” jazzconvention (Fabio Ciminiera) 16/04/2010

“Roberto Taufic è una di quelle piacevoli sorprese che capitano quando si pensa di aver già visto e sentito tutto. Mi ha impressionato ascoltare il lavoro di questo incredibile musicista, che ancora non conosco di persona ma che devo veder suonare per sapere se è vero quanto ho sentito. Dopo aver ascoltato una volta di più il suo cd Eles ho dovuto scrivergli domandando: “Ma quella registrazione di Upa Neguinho l’hai fatta d’un fiato oppure in più play-backs (in sovraregistrazione)?” Con la semplicità che è solo dei grandi mi ha risposto che è stata fatta in un’unica ripresa, senza nessun play-back, e che tutto il cd è stato registrato in due giorni! Mi dispiace per Roberto, perché non ha più nulla da imparare sul suo strumento, mentre io ho il vantaggio di poter passare altre tre reincarnazioni studiando per provare ad approssimarmi al mio omonimo.” (Roberto Menescal)

“Il disco e’ bellissimo, il suono, i pezzi, l’armonia, il tempo, la maestria sullo strumento; fa venire voglia di studiare, anche se, come dice Roberto Menescal, non basterebbero tre vite per questo. Ma non importa… (Sandro Gibellini)

“Cavo Reference RIC-01 A” secondo ROBERTO TAUFIC